PDA

Visualizza Versione Completa : Il poker nei Casino' vale 1 milione di euro al mese



gurupoker
07-08-10, 15:20
Il poker nei Casino' vale 1 milione di euro al mese (http://www.pokeritaliaweb.org/notizie-poker/poker-italia/poker-nei-casino-vale-1-milione-euro.html)

A luglio il poker giocato nei quattro Casino' italiani muove circa 1 milione di euro. Dati cresciuti anche grazie alla chiusura di molti circoli live in tante citta' italiane. Il live ora si gioca solo nei 4 casino' e gli appassionati sono sempre di piu'.

Cosi' si arriva a stabilire un movimento complessivo di 1 milione di euro durante il solo mese di luglio nei quattro casino' italiani grazie al poker live. Dato che calcola il movimento complessivo tra poker cash game, tornei interni ed eventi live. Come si legge su GiocoNews.it e' Venezia a fare la parte del leone (grazie anche al recente IPT) con una raccolta di quasi €332,000.

Segue un altro Casino' molto attivo con il poker live sia internamente (tornei quasi ogni sera e cash game) sia come location che ospita le numerose tappe del circuto IR gestore dei grandi eventi live di Poker Snai e Lottomatica, il Casino' di Campione d'Italia. Il movimento del poker nel casino' dell' enclave italiana in Svizzera e' di quasi €205,000 a luglio.

Saint Vincent (che ospita il circuito PGP di GDpoker) chiude con poco piu' di €197,000 mentre Sanremo segna circa €191,500 nel mese appena trascorso. Sanremo e' forse il piu' importante casino' italiano per il poker se non altro per i tanti eventi che ospita come le numerose tappe IPT e la tappa azzurra dell'EPT Pokerstars.

In totale si arriva a circa 1 milione di euro che significa un trentesimo degli incassi generati da tutti gli altri giochi nei quattro casino' italiani. Ovviamente questi numeri fanno riferimento al movimento generato anche dai grandi eventi live esterni ma sempre piu' giocatori, bramosi di Poker Live, si trovano ai tavoli durante la settimana per partite di cash game o tornei interni organizzati dal casino' stesso.

Non dimentichiamo anche l'aspetto del richiamo. Un torneo del circuito IPT o IRPT per esempio attira per quasi una settimana centinaia di giocatori che sicuramente spendono altri soldi all'interno della casa da giochi. Questa forza di richiamo fa diventare il poker un punto chiave nello sviluppo dei casino' italiani che non navigano sempre in buone acque (pur non avendo praticamente concorrenza nel sistema italiano).

http://www.pokeritaliaweb.org/images/stories/avatar/sgarbi_vittorio.jpg

Proprio sul discusso ed eterno punto della situazione dei casino' italiani intervengono periodicamente e a turno un po' tutti. Chi vuole continuare sulla strada degli appena 4 casino' in tutta Italia, posti su zone di confine e chi invece vuole finalmente aprire altre sale da gioco che possono creare ricchezza nel territorio ed offrire un adeguato servizio. L'ultima voce pro casino' e' quella sempre accesa di Vittorio Sgarbi, sindaco di Salemi e critico d'arte.

Nell'intervista esclusiva rilasciata a GiocoNews Sgarbi affronta diversi passaggi. Per Sgarbi in Italia si vede il gioco in maniera ipocrita ("Credo che si debba essere onesti nell'esprimere una posizione: o si è favorevoli o si è contrari al gioco d'azzardo: mi pare ridicolo consentire l'attività delle case da gioco poi limitarla a soli quattro territori") ma anche il fattore economico e di ricchezza che i nuovi casino' potrebbero portare non manca oltre ad un velato attacco all'organizzazione molte volte inferiore dei nostri casino' rispetto a quelli limitrofi con il pericolo di disperdere capitali verso altri paesi.

Del resto il poker live da circolo nelle citta' italiane, fermo al palo e da tempo in attesa di regolamentazione da parte di AAMS, ha fatto crescere la voglia nei sempre piu' numerosi amanti del gioco dal vivo che ora non hanno altre alternative ai quattro casino' italiani per giocare in totale sicurezza. Per quanto ancora ?

ILCONTEDIVALMONT
09-08-10, 14:36
Grande Sgarbi.....è sempre il numero uno....