PDA

Visualizza Versione Completa : No dei mini casino' nelle agenzie di scommesse!



Boss
02-11-10, 18:54
I negozi di scommesse non possono trasformarsi in mini-casinò con l'installazione delle nuove videolotterie, gli apparecchi previsti dal decreto Abruzzo che garantiscono vincite fino a 500mila euro. E' il senso della nota che i Monopoli di Stato hanno inviato ad un concessionario, che chiedeva conferma circa lo spazio riservato – non più del 30 per cento della superficie, come previsto dalla norma - ai nuovi apparecchi nei locali di gioco in cui si raccolgono scommesse. “Secondo la normativa vigente – è scritto in una nota firmata dal Direttore dei Giochi, Tagliaferri - non è ammissibile un riassetto logistico che comporti un'alterazione della destinazione di scopo che, per i negozi di scommesse, costituisce un presupposto legittimante.

Ogni intervento dei concessionari teso ad adeguare la morfologia dei locali alla nuova realtà costituita dalle videolotterie dovrà tenere conto della necessità di non alterare in modo preponderante la destinazione di scopo del locale stesso, che costituisce necessario presupposto per l'introduzione della nuova tipologia di gioco”. In caso di inadempienze da parte dei concessionari, verrebbero meno i requisiti della licenza di polizia rilasciata ai negozi di scommesse e, automaticamente, concludono i Monopoli di Stato, “dovrà essere revocato il connesso titolo autorizzatorio che legittima l'installazione delle videolotterie”. I nuovi apparecchi, secondo una stima della società di consulenza Mag, incasseranno nel 2013 oltre 30 miliardi di euro. I dieci concessionari autorizzati hanno opzionato presso il ministero dell'Economia oltre 56mila diritti per l'installazione delle videolotterie, a fronte del versamento di 850 milioni di euro: il saldo della seconda rata, pari a 425 milioni, è in scadenza il 30 novembre.