PDA

Visualizza Versione Completa : Russia. Lavori in corso per la chiusura della Gambling Zone



Boss
11-02-11, 17:16
Il decreto del 27 gennaio 2011 n. 29 che modifica i parametri di stabilimento della gambling zone, area dedicata al gioco d'azzardo e creata dal governo russo per circoscrivere e controllare questo tipo di attività, stabilisce il divieto a chiudere la gambling zone prima che siano trascorsi 10 anni dalla sua nascita. Il progetto, che cercherà di risolvere la questio, sta per essere presentato al Ministero delle Finanze, il quale, a sua volta, dovrà prendere la decisione in concerto con le autorità federali russe che avevano creato la zona di gioco.

Se ci saranno obiezioni da parte delle autorità, la decisione finale dovrà essere approvata con i pareri riferiti nella speciale forma di approvazione delle autorità. Ora, secondo quanto stabilito dalle nuove disposizioni, il progetto relativo alla liquidazione della gambling zone, avviata dai soggetti federali del governo russo che stabilirono la zona, dovrà essere integrato con i motivi legali che hanno determinato la decisione finale. Queste sono le principali modifiche apportate dal decreto in questione che entrerà in vigore 7 giorni dopo la pubblicazione ufficiale.

Per quanto riguarda le creazione di nuove aree da dedicare al gioco, si è deciso che il primo centro sarà lanciato nel 2011 a Sibiskaya Moneta per un investimento totale che si aggira attorno ai 420 milioni di rubli. Per quanto riguarda la zona di gioco Primorye, situata nel territorio del Primorks, dovrebbe essere attiva dal 2012. Le trattative con gli investitori sono ancora in corso.

Gli sviluppi relativi alla zona di Yantarnoe, nella regione del Kaliningrad, sono invece tutt'altro che positivi, a causa della carenza di infrastrutture e conseguentemente di investitori interessati.

Il governo della Buriazia ha proposto di includere una nuova gambling zone nell'elenco di quelle già esistenti. A candidarsi è stata la località turistica del Baykal Shore. Il vicepresidente del Buriazia, mr Chepik ha affermato che la zona potrebbe essere inserita tra la regione dell'Altai e del Primorkz; la località infatti può attrarre anche il pubblico proveniente dalla Cina-jamma-