PDA

Visualizza Versione Completa : [BADUGI] La Bibbia del Badugi



gurupoker
14-03-11, 16:49
Il Coach PIW, Finianz, ci porta all'interno di un gioco che sta andando molto in voga nell'ultimo periodo, il Bagugi, un draw game che possiamo giocare su Pokerstars.it. Ecco una vera e proprio Bibbia del Badugi per più o meno esperti.



DRAW POKER
Cosa si intende per draw poker? Per draw poker intendiamo specialità del poker nella quale il giocatore riceve alla prima distribuzione un determinata quantità di carte tutte coperte e dopo ogni giro di scommesse ha la possibilità di cambiare le proprie carte (anche tutte) oppure di non cambiarle affatto dichiarandosi così servito, nel badugi vengono servite 4 carte.

In questo articolo tratteremo specificatamente il Badugi.
Il Badugi è una variante di draw poker ed ha molte similitudini con il Lowball, in quanto a vincere è la mano più bassa. È comunque piuttosto diverso dalla maggior parte delle varianti di poker, dal momento che la graduatoria delle mani è differente.

Le mani più forti sono quelle composte da quattro carte tutte di seme differente combinazione chiamata appunto Badugi. Molti siti di poker offrono il badugi sia in modalità Sit & Go che Cash Game nel formato Pot Limit e Limit. Analizzeremo il formato utilizzato da Pokerstars.it cioè Sit & Go Pot Limit, innanzi tutto facciamo chiarezza su cosa significa Pot Limit.

http://www.pokeritaliaweb.org/images/stories/root-fotografica/varie/varianti/badugi_ps.jpg

POT LIMIT
Il Pot Limit è una forma di poker nel quale puntate e rilanci possono essere al massimo pari all'importo presente nel piatto. Nel caso di un rilancio, questo può essere pari all'importo effettivamente nel piatto più l'importo necessario per pareggiare la puntata precedente. Ad esempio, se nel piatto ci sono dieci Euro e il tuo avversario punta dieci, tu puoi rilanciare di trenta: i dieci che erano nel piatto, i dieci puntati dal tuo avversario e i dieci della tua chiamata. In tal caso dovresti mettere quaranta Euro nel piatto, i dieci per chiamare ed i trenta di rilancio, questo non implica che non si possa arrivare ad un'all-in già alla prima mano rilanciando.

Es. di All-in nella prima mano
Tavolo 'XXXXXXX 2-max Il bottone è al posto 1
Posto 1: Hero (1500 in chips)
Posto 2: Oppo (1500 in chips)
Hero: mette lo small blind 10
Oppo: mette il big blind 20
*** DISTRIBUZIONE CARTE ***
Distribuite a Hero [X X X X]
Hero: rilancia 40 fino a 60
Oppo: rilancia 120 fino a 180
Hero: rilancia 360 fino a 540
Oppo: rilancia 960 fino a 1500 ed è all-in
Hero: chiama 960 ed è all-in.
Una differenza sostanziale tra il Limit e il Pot Limit sta nel fatto che nella modalità Pot Limit si ha molta piu Fold Equity.


MANI VINCENTI
Ora che conosciamo come funzionano i cambi e le puntate cerchiamo di capire i punti. Come detto in precendenza a Badugi vince chi ha la combinazione di quattro carte tutte di seme differente, combinazione chiamata appunto Badugi. Nel badugi come in altre varianti l'Asso è considerata la carta piu bassa quindi la combinazione piu forte (“Nut”) è composta da 4-3-2-A ovviamente tutte di semi differenti. Per capire quale mano è vincente si parte dalla carta piu alta a scendere quindi 8-3-2-A batte 9-3-2-A ma anche 8-4-2-A, ovviamente non in tutte le mani si arriverà ad uno showdown con un badugi chius. Nel caso in cui entrambi i giocatori arrivassero allo showdown senza Badugi chiuso a vincere il piatto è colui che ha la miglior mano composta da tre o da due carte ad esempio, 6h-4d-3s-Ah, (4-3-A-x) perderebbe si contro un qualsiasi badugi ma risulterebbe vincete contro 7h-5d-4d-3s cioè (7-4-3-x).


LA POSIZIONE
Nel Badugi la posizone è importantissima in quanto ci da le infomarioni necessarie per decidere su i nostri cambi poiché l’ultimo giocatore a parlare ha maggiori informazioni sulle possibili mani degli avversari. Facendo un'esempio banale se noi avessimo un badugi molto alto tipo K-8-3-A e il nostro avversario è servito potremmo decidere di cambiare il nostro K.


I NOSTRI AVVERSARI
Per diventare un giocatore vincente nel lungo periodo dobbiamo prima di tutto capire contro chi giochiamo e di conseguenza adattarci al loro gioco. Ecco le categorie di giocatori che possiamo incontrare e piu avanti come adattarci al loro gioco.

Ultra Aggresive = Giocatori che partendo con 3-card molto forti puntano Pot in tutti i draw e alla fine dei cambi su oppo che cambia 1 danno comunque il Pot o chiamano la puntata avversaria.

Aggresive = Giocatori che partendo con 3-card bassi tendono a puntare ma a cambi finiti checkano se non chiudono e foldano su una puntata.

Loose Aggressive= Giocano quasi tutte le mani per loro chiudere un Badugi di qualsiasi entità va bene se non chiudono o facciamo puntate forte foldano.

Regular = Giocano 3-card decenti non tentano il bluff difficilmente li trovare in all-in con un Badugi sopra al T.

Caller = Si limitano a chiamare le tue puntate con qualsiasi carta anche con 3-card alti

Aggressive no sense= Giocatori che danno il Pot con qualsiasi mano qualsiasi cosa e chiamano anche con un Badugi al K.

Fish = Tutti coloro che non sanno le regole o le sanno perche le hanno lette dopo aver perso una mano.

STARTING HAND
Io personalmente ho diviso le starting hand in diverse categorie

2-Card Premium: A2- A3 – A4 – 23 – 24
2-Card Normal: Ax – 2x – 3x – 4x – 5x – 6x con x massimo 7
3-Card Premium: Ax5 – 2x5 – 3x5 – 4x5 con x 2,3 o 4
3-Card Normal: Ax7 – 2x7 – 3x7 – 4x7 – 5x7 -6x7 con x 2,3,5 o 6

Ora, ricordando quello che abbiamo detto per la posizione, giocheremo dal bottone tutte queste mani mentre giocheremo solo le 2-card premium e i 3-card normal e premium da fuori posizione. Inoltre molleremo tutti i progetti che non si trasformano in un 3-card normal dopo il primo cambio.


POT CONTROL
In un gioco Pot Limit controllare la dimensione del pot è importantissimo in quanto la puntata avversaria poi non può superare tale importo, ma questo vale anche per noi se dovessimo trovarci a cambi terminati con un Badugi 4-3-2-1 e un Pot da 40€ non potremo puntare piu di quello, quindi in questo caso pot controllare non significa solo tenere il piatto basso ma tenere un piatto adeguato al nostro progetto.

http://www.pokeritaliaweb.org/images/stories/root-fotografica/varie/room/tavolo_pokerstars_pokeritaliaweb.jpg

GESTIRE I VARI GIOCATORI
Prima di analizzare questo aspetto bisogna fare una premessa importante, bisogna mettere e aggiornare costantemente le note giocatore, inoltre bisogna tenere presente che molti giocatori cambiano il loro stile in determinati stati emotivi come Tilt, noia, buy-in... ecc ... quindi un giocatore aggressivo ai 2 potrebbe diventare un caller ai 100. Mi è capitato moltissime volte di vedere persone sattarmi ai 10 e giocare in un modo per poi cambiare il loro gioco ai 100 intimoriti dal buy-in.

fumba
14-03-11, 17:02
lo aspettavo con ansia questo articolo.. :D

mosseven
14-03-11, 18:01
lo aspettavo con ansia questo articolo.. :D

+1

Grandissimo il nostro Coach!!!

russo_f
14-03-11, 19:29
Lo conosco come gioco , ma è l'unico che non mi attrae....non so perchè. Invece il 2-7 triple draw mi fa morire, e ne sono letteralmente innamorato.
Però magari con Andrea mi cimento un pò con il badugi.

HoilRe
14-03-11, 19:47
Interessante....mah...c'è un tipo di poker o similare che nn mi piace???????azz....

fumba
14-03-11, 20:00
Invece il 2-7 triple draw mi fa morire, e ne sono letteralmente innamorato.

se ti mandassi i miei contatti? ;)

gurupoker
14-03-11, 20:13
bel pezzo per chi si approccia al badugi....nice finianz

Ruskie
15-03-11, 06:43
Molto interessante, non amo molto i draw games ma il badugi mi ha sempre stuzzicato, e finora non avevo letto un granché di teorico... Grazie!